CALALZO DI CADORE Chiesa parrocchiale di S. Biagio

Organo “C. ALETTI” (1891)

L’organo della parrocchiale di S. Biagio a Calalzo di Cadore è il primo dei tre strumenti costruiti dalla ditta Carlo Aletti di Monza in Cadore. Le sue caratteristiche costruttive (vedasi il somiere “a vento”) e la sua disposizione fonica sono quelle tipiche dell’organaria lombarda ottocentesca, anche se, specie queste ultime, furono in parte modificate da Andrea Rizzardini di Zoldo Alto nel 1952. A lui si devono, infatti, la sostituzione dei registri Fagotto Basso e Trombe Soprane, Viola Bassa e Violino Soprano, rispettivamente con Viola di 8 Bassa e Soprani e Voce Celeste di 8 Bassa e Sopr.

L’intervento di manutenzione recentemente operato dalla ditta “Francesco Zane - Manutenzione e restauro organi a canne” ha permesso nuovamente l’utilizzo di questo strumento che meriterebbe un vero e proprio restauro per riportalo alla completa fisionomia originaria.

Caratteristiche e disposizione fonica

Facciata di 23 canne, con labbro superiore a mitria, disposte a cuspide con ali. Tastiera cromatica di 58 note (Do1/La5) e pedaliera cromatica orizzontale di 18 note (Do1/Fa2) costantemente unita al manuale. I registri sono azionati da due file di manette ad incastro, poste a destra della tastiera, con la seguente disposizione:

Viola di 8 Bassa

Viola di 8 Soprani

Corno inglese [Soprani, 16’]

Violoncello Basso [4’]

Flauto naturale [Soprani, 8’]

Ottavino soprano [2’]

Voce Celeste di 8 Bassa [da Do2]

Voce Celeste di 8 Sopr.

Flauto di 4 Sopr.

Voce umana

Terza mano

Tromboni ai pedali [8’]

Principale da 8 basso

Principale da 8 sopr.

Principale 2° basso [da Do2]

Principale 2° sopr.

Ottava bassa

Ottava soprana

Quintadecima [da Re3 diventa Ottava]

Decima 9ª bassa

Duodecima sopr.

Vigesima 2ª

Vigesima 6ª e 9ª

Contrabbassi [16’ e 8’]

Divisione tra bassi e soprani ai tasti Do#3/Re3

Accessori: pedaloni per il Tiratutti del Ripieno e per la combinazione libera “alla lombarda”; pedali posti di seguito ai tasti della pedaliera per Terza Mano e Rollante; dietro alla tastiera è collocato il registro di Fisarmonica, inseribile mediante comando a pedaletto.